Chi siamo

L'ispirazione

"Sazia questa sete di bellezza che il mondo sente, manda grandi artisti, ma plasma con essi grandi anime che, col loro splendore, avviino gli uomini verso il più bello tra i figli degli uomini: Gesù!"

Nel maggio del 1961, Chiara Lubich, fondatrice del Movimento dei Focolari, consegna all’equipe appena formatasi, uno scritto autografo quale Manifesto programmatico del nascente Centro. E’ la parte conclusiva di una meditazione che aveva scritto davanti alla Pietà di Michelangelo, rivolgendosi a Maria.

La 'Mission'

Fin dagli inizi il Centro Ave Arte si è occupato di arte sacra, puntando a creare luoghi ricchi di spiritualità, a tessere spazi di incontro con il divino. Nel lavoro di equipe l’impegno di sciogliere teorie, ambizioni, condizionamenti delle singole personalità, fa emergere l'Anima: la forma che ne viene di conseguenza diventa più essenziale, più unitaria, e arte e architettura diventano coessenziali, quasi inscindibili.

Ave Cerquetti

Il Metodo

Per progettare, costruire o ristrutturare, l’ascolto è il punto di partenza: il lavoro è concepito come un servizio per dar voce ed esprimere la comunità cui è destinata l'opera. Nel rapporto con i committenti e tra noi dell’équipe, viene affinata l’idea del progetto, seguito poi nella globalità degli aspetti funzionali e tecnici da consulenti specializzati o con l'aiuto di tecnici locali.

La Cittadella di Loppiano

Gli studi d'arte sono inseriti e traggono costante ispirazione dalla forte spiritualità che anima la Cittadella Internazionale di Loppiano, espressione del Movimento dei Focolari e nata da per dare la testimonianza viva e quotidiana di una convivenza multiculturale fondata sull'amore scambievole.

Ave Cerquetti

Ave Cerquetti

Ave Cerquetti nasce a Roma nel 1930, dove consegue il diploma di scultura all’Accademia di Belle Arti. Nel corso di una promettente carriera artistica con numerosi riconoscimenti della critica, nel 1961 conosce Chiara Lubich e aderisce al nascente Movimento dei Focolari, dando inizio insieme a Tecla Rantucci (scultrice) e Marika Tassi (pittrice) al ‘Centro Ave Arte’, costituito dalla stessa Chiara Lubich a Grottaferrata (Roma). Dal 1965 l'atelièr si è trasferito nella Cittadella di Loppiano, e Ave ne è stata responsabile, coordinatrice e direttrice artistica fino al 2004.

Le Origini

1961

Prima equipe di architettura

1975

Gli studi attuali

2008

Vetrate

lavoro per il Santuario 'Maria Theotokos'

Pittura

stage con giovani artisti

Scultura

una rete di collaboratori esterni

Mosaici

una tecnica antica con un nuovo linguaggio

Architettura

al lavoro con tecnici e specialisti

Dialogo e Confronto

incontro con la Committenza

Lavoro in equipe

creativi in comunione

Il team attuale

Elena di Taranto

Direttore tecnico Architetto • Italia

Chiara Signorino

Progetti e pubbliche relazioni Architetto • Italia

Ornella Medici

Amministrazione Italia

Collaborazioni stabili

Dina Figueiredo

Pittrice • Faro • Portogallo

Patrizia Taranto

Architetto • Atene • Grecia

Andrea Tellini

Ingegnere • Arezzo • Italia

Peter Kostner

Scultore • Ortisei • Italia

Eleonora Ferrini

Architetto • Firenze • Italia

Marcello Pedone

Architetto • Bari • italia

Federica Cavallin

Architetto e scultrice • Predazzo • Italia

Negli anni

Lungo il corso degli anni, l'equipe artistica si arricchisce con la collaborazione din vari artisti e architetti che, per periodi più o meno lunghi, partecipano e danno il loro contributo all'esperienza di arte in comunione.

Tra gli altri: Anne Devine, Arminda Bernardino Da Costa, Bronach McGuinnes, Davit Funk, Beatrice Cardinali, Carmen Layral, Dominika Kasprzak, Erika Ivacson, Fiamma Han, Flora Angulo De Los Rios, Friederike Zipser, Gea Puertollano, Gessica Simoes Cardoso, Iole Parisi, Ligia Rodrigues, Mabel Vera Hernan, Margherita Vignola, Maria Cristina Criscola, Maria Giovanna Brugnara, Maria Pia Cetrullo, Sermine Guner, Silvina Jereb, Vita Zanolini.